I nostri progetti

PROGETTO "UNA RETE PER DIRE BASTA ALLA VIOLENZA" - BIENNIO 2020-2021

Telefono Donna Como e il Comune di Como, ente capofila della rete provinciale hanno sottoscritto  lo scorso dicembre una convenzione per la realizzazione del progetto   “Una rete territoriale per dire basta alla violenza”   che punta a consolidare e migliorare i servizi e gli interventi per prevenire e contrastare  il fenomeno della violenza nei confronti delle donne.

Obiettivi del progetto

  • dare continuità alle azioni ed interventi che definiscono  un percorso integrato per favorire la fuoriuscita dalle situazioni di rischio e di violenza per le donne e per gli eventuali minori a carico;
  • garantire un’ampia copertura territoriale attraverso modalità itineranti che garantiscano la presenza di professioniste del Centro Antiviolenza presso la sede dei vari enti territoriali.

Grazie a questo progetto, finanziato dalla Regione Lombardia, viene ulteriormente valorizzato il ruolo della rete territoriale attraverso  la promozione di strategie e di azioni condivise per il contrasto della violenza di genere.

 Finanziamento del progetto nel biennio 2020-2021

Totale risorse assegnate per sostegno attività e servizi tot. risorse assegn. per attivazione/potenziamento sportelli decentrati totale risorse assegnate
64.099,00 19.113,00 83.212,00

 

PROGETTO “IL CUORE INTELLIGENTE” – Laboratori psicopedagogici di educazione socio-affettiva e di prevenzione alla violenza di genere, rivolto a bambine e bambini delle classi terza, quarta e quinta della Scuola primaria, ai loro insegnanti e ai loro genitori.

Il progetto è promosso da Telefono Donna Como e finanziato dal Comune di Senna Comasco. Si sviluppa in tre percorsi diversi in relazione alla fascia di età,  condotti dalla psicologa del nostro Centro Antiviolenza, dott.ssa Valentina Broggi.

Obiettivi comuni del laboratorio

  • accrescere la conoscenza di sé nei bambini e nelle bambine, delle proprie risorse e dei propri limiti;
  • promuovere l’autostima dei bambini;
  • aumentarne la consapevolezza emotiva e la competenza empatica;
  • aumentare la conoscenza e la consapevolezza rispetto al proprio corpo e ai suoi bisogni;
  • favorire modalità di interazione efficaci e rispettose tra pari, in modo particolare la capacità di ascoltarsi e di comunicare in maniera assertiva;
  • facilitare relazioni positive e favorire il confronto costruttivo tra maschi e femmine.

PROGETTO "ALICE NON HA PAURA" (Anno scolastico 2015-2016, scuole secondaria di secondo grado).Sono stati coinvolti gli alunni/e del triennio  di due diversi Istituti scolastici appartenenti alla medesima area territoriale di Como,

Finalità progettuale:  affrontare la tematica relativa alla differenza di genere.

Gli incontri nelle classi, in relazione agli argomenti, sono stati condotti da operatrici esperte: drammaterapeuta;  psicologa;  avvocate;  operatrici e volontarie dell’Associazione Telefono Donna Como.

Ultima modifica il Sabato, 26 Settembre 2020 15:24